poeti maledetti | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

poeti maledetti

Pene......d'amore.

pene d'amore.jpg
Piaceri estremi
E' intensa la vita
Nuovi amori
E poi il nulla....

vuoti d'aria

 
 
i fori dei migratori
crivellano la semplicità dell’azzurro
 
si dirà: sono partenze in agenda
a me paiono vetture leggere
a velocità di calendario
somigliano ai treni a vapore

assillo

 
 
potrei voltare la pagina
eseguire il sotterfugio
di leggere il non scritto
in cui si esprime il vero sconosciuto
con largo anticipo
diminuire l’assillo di memorie
se non che il muscolo depone un grido

memento cupido

ecco è l’ora in cui sapere cosa fare
è uscire di seno e meravigliare i presenti
urlare nudi e accostarci spalla a spalla
poi nei fiati riconoscere
quanta parte di verità ci sia nella follia
improvvisa nella inattesa qualità di questo gesto
di piacere solido
che altrove è un bacio

Estratto

ho sete. tu sai di che bevo
intrufolata l’ala sulla riva
il braccio o il fianco allo stremo
tu sai dove affondo
quando seria e piegata
porti tutte le spose
nel seno paziente
e accogli la lingua viola e di neve
 

Discussione secca

 
il torrente viene
da un riassunto di pioggia e di neve
che riemergono fuse
in questo frammento
nuota l’occhio ripido
per l’occasione
 
due di noi sono chiasso da un lato
del luogo di seta

27- Il raspo

come uscito dalle tempie della vite
sono il raspo una chioma
di acini in fermento ferisce il tino.
 
sono il raspo un fendente della vigna
la mano che regge il succo alla vita.
ho fiuto nel mosto che rifilo
sono l’aspro che ti tocca,

Comune ai profili il nero.

risiedono ipotesi nelle fronti sollevate
che formulano l’oscuro delle altezze
ma ancora nessuno cresce all’unisono
alzate le stelle

Sorgiva pittrice

Tre dozzine di gocce, tre incidenti di luce nel diamante della fonte.
 
Avevi stuoie di blucobalto fluenti ad una riga e una mistura ocra
per le curve delle dita, il carnicino per la manoala

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 3697 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • Nievdinessuno
  • Antonio.T.