Recensioni | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Recensioni

Intorno al mondo con zia Mame

Patrick Dennis        “ Intorno al mondo con zia Mame” (2011)
     

Patrick Dennis - Zia Mame

Patrick Dennis “Zia Mame”  (1958)
                          
 

La Poesia di Rimbaud - Appunti

pubblico, sperando in un vostro esame critico, e serrato, la prima parte della recensione promessa. spero, inoltre, che mi perdoniate i vari errori che sicuramente vi saranno; in cambio, farò di tutto per correggerli prima della definitiva stesura.
grazie
 

Josephine Hart: ricostruzioni di un'assenza

ricostruzioni.jpg
Jack Harrington è uno psicanalista di discreto successo che vive a Londra, divorziato da una moglie (Ellie) che gli ha lasciato in eredità il rimorso e molte domande senza risposta. Per professione Jack è un tipo particolare di ascoltatore: capta le mezze frasi, le cose non dette, le mezze verità che trapelano dal fondale di vite spezzate.

Josephine Hart: il danno di essere al mondo

ildanno.jpg
Tre mesi fa moriva Josephine Hart, la scrittrice di origine irlandese che ci ha regalato alcuni tra i romanzi più intensi degli ultimi decenni, tra cui il più famoso è certamente Il danno (Feltrinelli, 1991). 
 

La Poesia di Rimbaud

Questo è l'abbozzo di un progetto di recensione della poesia di uno dei massimi, innovativi poeti del Milleottocento francese: J.N.Arthur Rimbaud. Nato in Francia nel 1854, vissuto fino al 1891.

Cronache letterarie II: nuova editoria, McCarthy, Oates

Mary McCarthy

Nuove forme editoriali

 

Francesco Anelli (blinkeye62)- Sospetto Lancinante - narrativa

Avevo 35 anni. Ero single da circa venticinque giorni e lavoravo come analista di mercati economici...
 

E la bocca

 

E la bocca, è una porta

la sua pelle, le ghiandole

l'involute curvature

le cosce, le ginocchia, il caucciù dei polpacci, le caviglie

il calcagno, su, su fino al mignolo

tinto

di tutte le sfumature sotto terra

i capelli, le tempie

i lobi, la nuca

la schiena da baci.

Albero

Parli di te? Mi chiese

il pioppo stormendo

Di chi vuoi che parli?

Albero.

Di una sera di settembre.

O forse era estate.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 2569 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone
  • Rinaldo Ambrosia
  • luccardin