amore | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

amore

Hai Scoperchiato Il Pozzo

Hai scoperchiato il pozzo
delle mie attenzioni
destando gli occhi
che non vedevano.

Hai colmato il lago
delle mie emozioni
ridando umore
all'inaridite lacrime.

Hai seminato il campo
delle mie passioni
generando piante
d'eterna forza.

Ed ora io
inerme e nudo
piango ed amo
ridendo insieme

senza più difese
senza più ripari
contento d'essere
il tuo creato.

      loripanni

Una carezza

Il ricordo di una carezza
mi accompagna in questa notte,
dove la luna
è mia complice
e i pensieri vagano
senza trovare riposo.
Mi piace pensare all’amore
in una notte come questa.
Il tic-tac dell’orologio
risuona nella mia mano,
protesa ad afferrare il tuo amore
che profuma di fresca rugiada.

Franco

Nella Stretta Ellisse di Sinfonie d’Ambra

Nella Stretta Ellisse di Sinfonie d’Ambra
 
(Le ore hanno unghie)
 
Sventaglio nuvole
di soffice ardire
sulla via lattea
che dolce mi nutre,
nel baratto prezioso
del bacio che arde
in carezza di raso.
 
(Laccate di rosso)
 
Ricamo profili di sogno
con l'anima sulle dita,
seguendo l'ombra
sdrucciola del desiderio
che deraglia gemiti,
sull'altare nevoso
delle piccole morti.
 
(Strillano morbide)
 
Stacco cristalli di ghiaccio,
dall'alba che attende curiosa
di colare nel tempo.
 
(come orchidee)

 

Cesti di fiori secchi

Cesti di nulla

di cose colorate come foglie
e sassi, e vetrini
di risvolti
riemergono dal tempo
come quando
l'impotenza del gesto
la terribile incertezza
di stare lì per perdere
noi più inutili
di sospiri scappati

 

 

 

Volare con te

E’ stato bello
volare con te
fino alle nuvole,
guardarti negli occhi
e vedere il mio volto.
Le braccia aperte
protese nel volo
riempito dal suono
dei nostri cuori
in un battito solo.
E’ stato bello
volare con te
amore.

Franco

Tu Mi Manchi Quando E' Giorno E Nella Notte

Tu mi manchi quando è giorno e nella notte
qui nell'aria e dal mio cibo e intorno a me:
tutto è vano quando tu non sei al mio fianco
e niente ha senso in questo mondo così vuoto.

Quanti passi ho allineato in questi mesi
arrivando fino a dove sono giunto!
Lo sapevo ch'era duro e molto incerto
ma chi cerca il suo destino non sgomenta

neanche a fronte delle sferze più crudeli.
Il tuo viso sempre vivo nei miei occhi
il tuo riso che risuona nelle orecchie
mi consumo nell'attesa ricordando

ciò che ho avuto e mi ha portato in paradiso
ciò che ho dato ricevendone la vita:
ed insisto, silenzioso, a immaginare
che il mio sogno presto o tardi sia realtà.

      loripanni

blu

se riuscissi
a sfrondare il cielo dalle nubi
ad uscire dall'impasse di questa buriana
forse vedrei l'orizzonte
proprio lì, dietro l'angolo
e un blu
molto più blu del tuo
sgorgare dal ventre del  buio

Dama

partofme                                                                                Picture@Ofoja

 
  .. risplendeva d'incantevole follia
ogni suo gesto cambiare come ombra di fiamma
cortigiana dalle coscie aperte
dama di vecchia pietra mangiata dalle foglie
inarca il sentimento nel profilo caldo mentre fuori gela
bella come il chiaro di luna
serra ogni muscolo e rilascia incanto
morde le spalle nude scarne di uno schiavo
che privo di respiro assapora il suo dolore..

* e nel fuoco carboni ardenti spegnersi
come il profumo del ricordo*

Ritrovarti

Ritrovarti a poco a poco,
vicino ad un fuoco
che scintilla nei tuoi occhi.
Riempire l’aria col tuo nome
senza i dolori dell’amore
e con dolcezza
lasciarsi andare
negli intimi segreti
che ci dividono
dal mondo e dal rumore.

Franco

E T'Immergi Fino Al Collo Nell'Inutile Girare

E t'immergi fino al collo nell'inutile girare
degli affanni d'ogni giorno che riempiono il tuo tempo
per colmare dentro al cuore quel gran vuoto, quell'assenza,
quel silenzio lancinante che t'insegue dapertutto.

La cadenza batte svelta il tuo ritmo quotidiano:
da una cura passi a un'altra senza mai riprender fiato,
ché se provi a soffermarti sul tuo stato e il tuo prospetto
stringe in pancia la paura del futuro buio e spento.

Passa un'ora dopo l'altra, bene addentro nella notte,
poi si spegne  la candela ed il vetro ti riflette
quello che tu già sapevi: d'improvviso sei svuotato

d'ogni forza, d'ogni senso, sei deluso e scoraggiato
ed esausto ti ritiri accucciandoti nel letto
e rimpiangendo quando avevi il caldo abbraccio dell'amore.

      loripanni

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 8 utenti e 2300 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • nickandclick
  • Salvuccio Barra...
  • Antonio.T.
  • vinantal
  • live4free
  • ferdinandocelinio
  • ferry
  • Livia