amore | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

amore

Dammi Il Tuo Indirizzo

Dammi il tuo indirizzo
e sarò là in un'ora
dimmi cosa vuoi
e sarà tuo per sempre.

Tu sei entrata dentro me
improvvisa e senza scampo
ed hai messo le radici
come fossi sempre stata.

Accoglimi da te
io sono il tuo compagno
aprimi le braccia
questo amore è senza fine.

Mesi e mesi son passati
altra strada non appare:
il mio cuore sa soltanto
aspirare all'assoluto.

      loripanni

Amore complicato

Amarti è come districarsi
da una siepe irta di rovi,
fare acrobazie
a un passo dal baratro
e custodire nel petto
un pugnale rovente

Il mio amore è
come un onda dell’oceano
che più tenta di sfuggire
allo scoglio aguzzo
maggiore è l’impeto
con cui si infrange

Franco

Il Graal è un Cratere Lunare Senza Memoria

 

Il Graal è un Cratere Lunare Senza Memoria
 
(Intoccabile Olimpo)
 
Nel crepitio d'aurore boreali,
fra le labbra rosse d'inferno,
succhio i talenti del cielo,
dove rimano elettriche rune
tatuaggi di folgore al petto
e incanti perversi, rubati
a segreti giardini d'oriente,
annebbiati da polveri d'oro.
 
(scaglia folgori)
 
Alla frusta dei fiori, il cimento
avvita le ali raccolte al tuo seno,
in folle caduta da paradisi incarnati
al sole squarciato di voglie,
a mimare un lembo d'eterno,
nello strascico d'ore morenti
su comete di gemiti e sospiri.
 
(ai lupi incollati)
 
Svegliarsi d'azzurro,
in mano le stelle,
l'ombra che fugge.
 
(alla notte estrema)

 

 

C'è una strada

C'è una strada
corre come il taglio di un machete
corre sull'isola
e a volte qualcuno
la percorre
ma non sempre.

C'è un sole
che la ombra
con le foglie dell'erba
di un deserto tiranno
e con i cactus ebbri di succo
di cocco e di rum
e polvere
tanta polvere.

E ci sono camion
che portano pezzi di luna
sotto coperta
e attraversano Margarita
sino alle sue spiagge spezzate dalle onde
del Caribe.

E ci sono donne
che suonano il violino
che aspettano nel bar della costa
il battello per il paradiso
una mi ha chiesto se ero io
il venditore di Yucca e di Papaya
e io le ho detto di si.

Voce

Vaga
nel muto mondo
di mare sassi e vento
voce solitaria
 
il canto giunge
tra pieghe di una notte
straziandomi il sentire
 
falsandone le note
vibro come di pianto
dipinto al muro
 
come di foglia
lieve cadendo
in volo sottile
 
quando
-tu dimmi quando-
potrò ascoltare ancora
e non morire.
 

Ti regalerò un sogno

Image Hosted by ImageShack.us 
 
(Sulle note di Adelita di David Waters)
 
Niente
non dire niente
imbavaglia le grida al tuo dolore
e almeno per un po’
la catena slaccia alla caviglia.
 
Ascoltami
 
come di fronte al riverbero dell’incanto
lasciati catturare dalle onde calde della fantasia
e al luccichio dell’inatteso
gli occhi schiudi
amata brezza che le gocce secca.
 
Ascoltami
 
ti regalerò un sogno
soave come il canto degli usignoli
quando il cielo di vermiglio si colora
ha il sapore buono dei biscotti della nonna
coccole e cuore caldo quand’è sera.
 
Papaveri rosso amore
e fili d’erba tra le ciocche dei capelli
delicato come la voce della gioia quand’è pura
risa e corse a perdifiato
panni stesi ad asciugare al sole.
 
Come se
giochiamo come allora
ma adesso al come se
scivola senza tasche dentro al sogno tuo
e lì rovista a caccia del piacere.
 
No, non dire niente
e lascia stare tutto il resto:
ad occhi chiusi il vero si ribalta
il desiderio realtà diventa
e il vero falso.
 
tiziana mignosa
10 2009

Dal coro un canto all’amor profano

 
Il nostro amore è un pugno in bocca al consueto amore
è un canto di lotta, un impegno ribelle alla tirannia della luce:
il nostro amore è guerriglia,
è il corpo a corpo tra Paradiso e Fuoco Eterno.
Quest’amore nell’ombra è luce coperta che esplode;
è una raggiera d’incanti che trapassa ogni furtività!

Il tuo ed il mio amore:
migrazione naturale verso epoche di baci
dall’inferno del “che non traspaia”.
Il nostro amore è un infuso di emozioni estreme,
un collage frammento a frammento di sensazioni rubate.
E’ una lente che filtra immagini d’altro

sulla retina del cuore.

Quest’amore è l’eco di sonate d’amori
già vissuti. E’ terra radice fusto foglia fiore ape.
E’ il fulmine che distrugge queste cose;
è l’acqua che li rivive a memoria.
Il mio ed il tuo amore non nacquero con noi
ma vivono della stessa luce
e donano frutti uguali
e santificano la loro unica anima.

Il nostro amore di frasi liquide
è un oceano di calme tese
in cui mille e mille e mille corsi d’acqua
parlano un linguaggio con suoni d’incontri:
roboante tempesta di silenzi è il nostro amore

quando taciuto ci sgola.
E’ dentro e fuori i nostri corpi congiunti;
è sintesi del loro umore pagano
e teoria del divino crogiuolo
e dei suoi cento e passa miracoli:
è un miracolo d’amore il nostro amore a quattro mani.

Quest’amore tra le mani e le labbra,
è quattro mani, quattro labbra.

Legai un cavallo ad un raggio di luna

 

Legai un cavallo ad un raggio di luna
ma il cavallo fuggì
solo perchè ebbe paura.

Legai una barca
ad una foglia d'erba
e la barca andò via
ma solo perchè non amava la laguna.

Legai un amore
ad una pozza d'acqua piovana
ed è ancora li
perchè non ha bisogno di nodi
per durare ancora.

Nostalgia

nostalgia
che fai stillare lacrime
dai suoi occhi verdi
prendi l'umile canovaccio
del mio sentimento
ricamaci un nuovo amore
e asciugherò le gocce
che imperlano il suo viso
quando la bacio.

Coraggio

vieni
alzati spogliati liberati
seppur solo un momento
lascia cedere le vesti
del giorno consumato
godi della brezza fresca
della nuova sera che per mano
complice ci porta
nella nostra notte vera.
semmai un pensiero
ti pungesse intanto
da posar sulle palpebre
un rimorso
aprili guardami sorridimi
non c'è colpa fatal
quanto un rimpianto.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 2974 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • live4free
  • vinantal
  • ferry
  • Bowil
  • ferdinandocelinio
  • Poeta Errante