amore | Tags | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

amore

Commedia minima - (o poemino centrato).

 
(Del morto amare)
 
I
(Le labbra sibilano sangue)
 
Hai un’arma?
No, amo.
Sai colpire?
No, amo.
Hai difese?
Sì, amo.
Sei ferito?
Sì, amo.
Chi ti uccise?
Fu amore.
 
(Negli occhi chiusi il sipario.)
 
II
L’assassinio.
(Ah, nella sera dell’odio colpi di luna)

Domani

se mai, mentre siedo
sul mio miglior sorriso
solo e malinconico
mi chiedessero dove sei
dovrei cercare nel fondo
del mio cuore
una dolce bugia
per non dire che ti amo
ancora sempre.

Vibrazioni Ignote Nel Cuore

Vibrazioni ignote nel cuore
allertano i sensi e la mente
e riscuotono antichi ricordi

di un tempo esaltato lontano.
Sensazioni volanti nell'aria, Leggi tutto »

Lupetta mia

Image Hosted by ImageShack.us
Diletto è il ricordo
che di sorriso accende
la Lupetta cara
quando cucciola giaceva
nel palmo della mano
o quando
in lei fremente
il tonno scatenava
l’appassionata frenesia.
 
E zuccherina è tutt’ora
l’ansiosa Lupetta mia
rotondetta e assai pigrona
che di tutto si spaventa
e che da sempre si dispera
seppur stringata
è la mia assenza.
 
Raggiante
e senza indugio alcuno lei s’accende
ad ogni sospirato mio ritorno
anche quando la lontananza
è solo di un decimo di secondo
allorché scodinzolando fiduciosa attende
i calorosi sorsi dell’indiscusso Amore.
 
Ma allora …
 
chiara ancora non è
in lei l’ovvia cognizione
che a nulla serve implorare
anche la benché minima attenzione
perché per me

Brivido D’Amore

 
Che dolce sentire il mio cuore che batte
Ogni qualvolta che ti guardo,
che ti sento…
 Tu il mio insensato sogno d'amore.
Tu, amore impossibile
Tu ,il mio brivido .
Tu ,irrealizzabile desiderio,
spina nel mio cuore..
Regalami un bacio…
Regalami una carezza…
Regalami un abbraccio…
Senti,senti come fai batter il mio cuore…
Guardami negli occhi…
Brillano d’amore per te…
Dimmi che mi ami…
Che sono la tua stella …
che illumina il tuo cuore…
dimmi che muori dal desiderio di avermi…
dimmi che un giorno sarò……… tua!!!
 
                                                          Yasmine73

Resti di un cuore negro

Resti di un cuore negro
in un piatto di plastica
aggrovigliato ad una azalea
sporcato con il mio animo maledetto.

Resti di un cuore negro
si negro
per non cancellare i giorni dell'amore
per non ricordare quelli del pianto.

Resti, rimasugli
lasciati a seccare
sotto un sole malato
in un giorno lontano dal mondo.

Quando passeggio nei tuoi silenzi.

Quando passeggio nei tuoi silenzi
e passo a passo inseguo suoni che non odo
sguardi che non mi scrutano,
dita che non mi percorrono,
arranco fino alla cima dei miei pensieri
per trovare una eco della tua voce
o l’orma di una vecchia carezza.
 

buon compleanno Mara

Photobucket Rieccomi a cercare di scrivere i miei sentimenti verso di te, di farti sentire tutto l'amore che ho per te.
Diciotto anni fa ancora non ti avevo abbracciata, non ti avevo nemmeno vista, solo un vuoto grande dentro me, mi sentivo derubata e sola, già mi mancavi.
Mara, quante volte hai voluto sapere della tua nascita, i primi filmati, quel tuo arrivare all'improvviso, lo scompiglio e la mia paura.
Ricordo tutto sai?
Quel 31 ottobre era un giovedì freddo e piovoso, ricordo che stavo male, pressione alta, lo sai che la tua gestazione è stata sempre a rischio, tanta è stata la paura di non poter arrivare alla fine, paura di andare incontro a un'eclampsia
La rottura delle membrane mi ha colto all'improvviso, non era così che doveva andare, e non così presto!
Durante il tragitto verso ospedale pensavo a una mia collega, ricordando un aneddoto poco simpatico, non ridere, ma veramente per me era un incubo.
Vilma era nata il 2 novembre, come consuetudine di reparto in queste date si regalavano dei fiori, peccato che la caposala arrivò un con un enorme vaso colmo di crisantemi!
La festeggiata scoppiò a piangere e a urlare, a nulla servì rassicurarla del fatto che in Giappone era il fiore dell'amore, Vilma continuò tutto il giorno a singhiozzare disperatamente.
Ecco io non volevo farti nascere il 2 Novembre!
O prima o dopo, questo era garantito.
Per tutta la notte abbiamo parlato in silenzio io e te, cercavo di aiutarti ma il mio corpo non voleva lasciarti uscire, geloso e possessivo ti voleva per sempre dentro di se.
Alla fine stremata e delusa mi arrendevo al secondo taglio cesareo.
Leggi tutto »

Tre fili d'erba nella mano di Marcella

Tre fili d'erba
un sorriso perso nel mare
ed una vita colorata di rosso.

Tre fili nella mano di Marcella
salvando l'ultimo fiore
mentre un vuoto scontroso
la portava lontano da un amore.

E la casa colorata di giallo
aveva un camino fumante
ma nessuno seduto
nella sala da pranzo.

Tre fili d'erba
per un amore mai dimenticato
nelle mani di Marcella
in un giorno di maggio
sulla riva del mare.

Solo Noi

Lenzuola stropicciate
Il desiderio avvampa in noi
L’uno nelle braccia dell’altro
I corpi si stringono
Nell’immenso piacere
Solo noi
Niente e nessuno intorno
Né il sole né la luna
Solo noi
Ecco quello che siamo
Ardente passione
Nell’oscurità della notte

Yasmine73

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1903 visitatori collegati.