dicembre 2011 | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

dicembre 2011


È l'ultimo uomo di questa storia - racconti degli autori di Rosso Venexiano


per acquisti clicca qui
 
o scrivi a verbasi.manu@gmail.com

Sono pubblicati nella raccolta:

1 - Sette palloncini anarchici di Franco Pucci
2- Desiderio di caffè... prima che di ogni altra cosa di Manuela Verbasi
3- Il ricordo di ...te! di Raggiodiluna
4-  Ritratto di uomo -1 di Ferdi Giordano
5- Le guerre che non si possono vincere di Bruno
6-  Plenilunio di Viola Bosio (violettavenere)
7- Viorica di Franca Figliolini
8- Un sogno... forse... di SempreGio
9-  Un castello di sabbia di Cinzia
10-  L'uomo dei sogni di Crobiotermi
11- Anche il mare va a morire di Tiziana Tius...

Buon Natale

Auguro un sereno Natale agli amici di "Rosso Venexiano" e regalo loro una 'strenna linguistica' (un mio articolo di qualche anno fa)
 
Fra qualche giorno è Natale, e per la ricorrenza desideriamo porgere i nostri migliori auguri ai gentili  “blogghisti” che ci seguono nelle nostre modeste noterelle linguistico-grammaticali. Quale migliore occasione, quindi, per una strenna ai nostri amici se non quella di parlare, appunto, della… strenna?
La strenna, dunque, come tutti sappiamo è un regalo, un dono che si offre a parenti e amici in segno di fratellanza, e perché no?, di “convivenza civile”. E a proposito di dono, ci piace riportare una massima di Pierre Corneille: “C’è chi regala a piene mani, e nessuno gli è grato; / il modo di donare vale piú del donato”. Ma torniamo alla strenna.
In “questioni di lingua”,...

Antologia dei soci di Rosso Venexiano - anno 2011

 
Cosa fa diventare una introduzione banale una splendida introduzione? Io non ne ho la più pallida idea, anzi a dire il vero, non ho nemmeno idea come si faccia una introduzione, banale o splendida che sia, allora come mai mi trovo a scriverne una, non lo so.
Tutto è cominciato circa un anno fa, quando ho deciso di iscrivermi a Rosso Venexiano, salotto culturale dagli svariati interessi, con una predilezione per la parola. Non scrivevo da moltissimo tempo, ho cominciato prima a proporre quello che avevo a disposizione, tastavo il terreno, leggevo, mi guardavo intorno, cominciava a fiorire un rapporto, sentivo l'impellente bisogno di nuove parole, nuove immagini, da rimandare a ogni nuova sollecitazione che mi giungeva...

Perle come Poesia - silloge poetica degli Autori di Rosso Venexiano

 
Seconda silloge di Perle scelte dalla redazione, realizzata da Franco Pucci (costruzione/editing e copertina), Anna De Vivo (supervisione/editing), Giovanna Trani (segreteria), Sara Cristofori (correzioni), Manuela Verbasi (coordinamento).
 
Autori e opere pubblicate -clicca qui
 
 
Perle come poesia
...

Arte e Stati di Coscienza

La nostra percezione è costantemente influenzata da due differenti stati di coscienza: la coscienza focalizzata e la consapevolezza diffusa.La prima è un processo in atto da migliaia di anni e tuttora non esaurito, sgorga dall’inconscio e si prefigge di dividere la realtà circostante nelle sue parti compositive per giungere a produrre idee, teorie, invenzioni, analisi e giudizi.Tutta la nostra educazione è volta a potenziare e affinare questo tipo di coscienza. Ogni giorno ce ne serviamo ampiamente e senza di essa non ci sarebbero state cultura e scoperte scientifiche.

La consapevolezza diffusa invece, si basa sulla percezione dell’unità della natura, sulla interdipendenza di tutti i suoi elementi, su un intimo senso di fusione e di appartenenza.
Lo stato di consapevolezza diffusa è lo stato in cui vivono i bambini prima che siano educati e forzati a separarsene, ispira la visione degli artisti...

Matteo Prencipe - My Feelings

Matteo Prencipe mostra
...

Giuseppina Iannello - Uno smeraldo tra l'azzurro

 
 
romanzo
ZONA 2011
pp. 212 - euro 18
ISBN 978 88 6438 235 7 
 
 
 
“...Iginia, siamo prossimi alla meta che è soltanto una tappa della vita: hai lasciato l'infanzia, una frazione, lungi dal tempo, senza alcun ideale. Prometti al tuo poeta d'aver cura del tuo presente, sì quanta ne hai del tuo passato?”
“Prometto.”
“Non pensare al declino. Ciò che noi siamo è, sostanzialmente, pensiero che si evolve, indipendente dal concetto di tempo.”
 
 
Ispirata e guidata da Giovanni Pascoli, voce narrante, l'autrice, attraverso il personaggio di Iginia, fa la rapsodia dei momenti salienti della propria infanzia. La più bella...

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 4960 visitatori collegati.