Il Grillo Parlante !! | pubblicazioni | Lorenzo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Il Grillo Parlante !!

Il Grillo parlante !!.jpg
Il Grillo Parlante (Jiminy Cricket), nei fumetti chiamato Grillo saggio, è un personaggio immaginario del Classico Disney Pinocchio: il grillo parla con il burattino e lo ammonisce, impersonando la voce della coscienza che cerca di orientare Pinocchio verso le scelte giuste. Il personaggio è tratto dal Grillo Parlante ideato da Carlo Collodi per il romanzo de Le avventure di Pinocchio - Storia di un burattino.
 
Biografia
 
Grillo apre il film cantando When You Wish Upon a Star, quindi racconta di come, quando ancora era un malvestito vagabondo, trovò casa dal falegname Geppetto, osservandolo creare la marionetta Pinocchio. Quella notte, su desiderio di Geppetto, la Fata Azzurra dona vita a Pinocchio, dicendogli che per diventare in carne e ossa, dovrà dimostrarsi bravo, coraggioso e disinteressato. Grillo assiste alla scena e poi si intromette nel loro discorso quando Pinocchio chiede cosa sia la coscienza e lui tenta di spiegarlo. La Fata, quindi, nomina il Grillo come coscienza della marionetta, donandogli un vestito migliore e promettendogli una spilla dorata a missione compiuta.
Il giorno dopo, Pinocchio si incammina verso la scuola e il Grillo si sveglia tardi, tuttavia incrocia il suo protetto, in compagnia del Gatto e della Volpe, che lo stanno portando al teatro di Mangiafuoco. Grillo tenta di dirgli di rifiutare l'offerta (quasi venendo schiacciato dal martello di Gatto), ma Pinocchio non lo ascolta. Grillo lo segue e assiste allo spettacolo di Mangiafuoco e Pinocchio e, non potendo negarne il successo, decide di andarsene sostenendo che "gli attori non hanno bisogno di una coscienza".
Tuttavia, quando nota la carovana di Mangiafuoco partire, Grillo decide almeno di augurargli buona fortuna, scoprendo Pinocchio in una gabbietta dove il burattinaio l'aveva rinchiuso, non volendo lasciarselo sfuggire. Dopo aver tentato di forzare la serratura, inutilmente, giunge in loro soccorso la Fata Azzurra che li libera e i due corrono a casa di Geppetto. Dopo aver fatto promettere a Pinocchio di comportarsi bene, Grillo lo sfida a chi arriva primo a casa. Nell'attimo che il Grillo lo distanzia, Pinocchio incappa di nuovo nel Gatto e la Volpe che lo conducono alla carrozza dell'Isola dei Balocchi.
Grillo si accorge della sua assenza e lo insegue. Dopo molte ore, Grillo ritrova Pinocchio nell'ormai deserto Paese dei Balocchi, in compagnia di un ragazzaccio di nome Lucignolo, che si prende gioco del grillo. Quando però Pinocchio prende le difese del ragazzo, Grillo si offende e torna al molo dell'isola, scoprendo del suo oscuro segreto: i bambini diventano asini e sono venduti al mercato nero. Grillo torna da Pinocchio e Lucignolo, che hanno iniziato a trasformarsi e, non potendo più fare nulla per il primo, Grillo e Pinocchio tentano la fuga dalla scogliera e tornano a casa.
La casa è però vuota: Geppetto non c'è. Tramite un messaggio della Fata Azzurra, i due capiscono che il falegname, nel cercare Pinocchio, è stato divorato da una feroce e gigantesca Balena. Pinocchio corre in mare a cercare la Balena, seguito dal Grillo (che inspiegabilmente riesce a respirare sott'acqua, forse grazie alla magia della Fata). Quando però trovano la Balena, Grillo rimane fuori dalla bocca del mostro, all'interno di una bottiglia e in balia dei gabbiani.
Quando la Balena apre finalmente la bocca per starnutire, Grillo riesce finalmente a entrare, solo per poi uscire di nuovo notando che Pinocchio e Geppetto stanno tentando la fuga. Grillo viene poi ignorato durante lo scontro contro la Balena, finendo arenato sulla spiaggia dove è il primo a rinvenire il corpo inerme di Pinocchio. Tuttavia, essendosi dimostrato buono, coraggioso e disinteressato, Pinocchio diventa umano e il Grillo viene premiato con la promessa spilletta.
Nella versione originale è doppiato da Cliff Edwards, in quella italiana da Carlo Romano e Riccardo Billi.
 
Fonte Wikipedia

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 3210 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Laura Lapietra
  • Ardoval
  • LaScapigliata