poeti maledetti | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

poeti maledetti

Con tanti subito

 

Tutti i motori sono di metallo intrepido

ma non alzano mai la testa

Dotati di

 

 

Avrò il coraggio di proiettare in tempo

Che dici se ti suono

 

La musica presa dalle sue note

non bada a quanto si allontani dagli strumenti.

Datemi il tempo di fare qualcosa

 

Questa stanza consuma l’universo. 

E almeno una parte di me 

Carambole

 
Si è inceppato il solco
delle parole,
questo verso ha ancora
un fremito,
esiliato dagli sguardi,

Sono come io mi voglio

Sono come tu mi vuoi
mondo, mio selvaggio contorno
nella tua complessità sei unico e inimitabile
mai fermo, immobile

Identificazione, desiderio

Identificazione: interiorizzazione del desiderio dell'altro
rendiamo parte di noi ciò che desidera l'altro
siamo succubi di tale desiderio

Il Poeta e il Mu

Taglioavvenuto
.........................................................................................................................................

Stavamo rimanendo soli.The last morning

The last morning
 
“ U cane...”
“ Che ha fatte u cane...? “ Nun tieni famme?

Essere

Essere
 
Di cosa parliamo, ma in particolare, di cosa parlate?
Vorrei permettermi...
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 1582 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marco valdo
  • ferdigiordano
  • Marina Oddone