dialetto | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

dialetto

'E zzizze

Nce sta chi vulesse bbere latte 'a tutt'e zizze,
se nne va ngiro cercanno piette ggeneruse.
Nce sta mmece chi è ssempe insoddisfatto,

'E zzizze

Nce sta chi vulesse bbere latte 'a tutt'e zizze,
se nne va ngiro cercanno piette ggeneruse.
Nce sta mmece chi è ssempe insoddisfatto,

Poco e nniente

Se va annante a bbotta 'e stiente,
quanta sfuorze s'ha nna fa'.
Ogni gghiuorno astrigne 'e diente:

Er Capo der Governo

‘N  branco de’ lupi famelici
 e de volpi spellacchiate
se riunirono ‘n gran consijo
pe sceje ‘na strategia

Profilo de 'na sardina

‘N ggiorno ‘na sardina saccente
uscì dar branco
e se mise a parlà co’’na medusa,
atteggiandosi a gran profeta,

'A pazziella

'A vita è comme a na partita 'e carte:
se spera sempe 'e piglià 'a carta bbona. 

Si fosse tiempo

Si fosse nu sicondo fernesse 'int'â nu mumento,
nun tenesse 'o tiempo 'e mme guardà 'nfaccia!

'O ddoce e 'o ssale 'e Napule

Napule tene tante 'e chelli ccose belle,
ca nun te sfastidie maje d' 'a guardà.
Cianciosa se mette nposa sfriggiusella, 

A mme me piace 'a pace

A mme mme piace assaje 'a pace d' 'a nuttata,
quanno aizanno ll'uocchie veco 'o firmamento.
Mme piace 'o cielo notturno; niro e avvellutato,

'A forza d' 'e mmane

Si cu 'e mmane putesse scupà 'e nnuvole 'a cielo.
Si cu na spugna putesse lavà 'e bbrutte penziere.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2420 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Francesco Andre...