La regola delle cinque D per la potatura | pubblicazioni | Lorenzo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

La regola delle cinque D per la potatura

Piana degli ulivi.jpeg
Una volta capito quando e come potare, come si fa a decidere quali parti di una pianta rimuovere e quali mantenere? Per farlo, basta semplicemente ricorrere alla regola inglese delle cinque D:
 
Dead (morto): i rami più semplici da riconoscere sono privi di foglie e sia al tatto sia alla vista risultano molto secchi ed estremamente fragili.
Dying (morente): per vedere se un ramo è in buona salute occorre controllare le estremità, se sono ingiallite o appassite vuol dire che non stanno bene.
Diseased (malato): spesso si tratta di parti della pianta attaccata da dei parassiti, per cui possono mostrare dei danneggiamenti e/o degli appassimenti localizzati in punti precisi.
Damaged (danneggiato): si parla di danneggiamento puramente meccanico come rami spezzati a seguito di urti, ma che non siano stati completamente rimossi dalla pianta.
Deformed (deformato): la categoria più vasta, tra le deformità più comuni abbiamo succhioni e polloni, ossia filamenti ed estensioni che crescono perpendicolari ai rami e che ne “rubano” la linfa.
 
Fonte Benessere in casa

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 3556 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Ardoval
  • live4free