Suvvia, niente panico signori | poeti maledetti | Gigigi | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Suvvia, niente panico signori

zattera1.jpg
SUVVIA, NIENTE PANICO SIGNORI
Salite su questa mia zattera della speranza.
Non vi prometto lussi o mille onori !
Ma almeno salverete la vostra tracotanza
Ho cavalcato gigantesche onde insieme a lei
e ho ucciso centinaia di balene ! Salite insieme a me,
è l'unico destino, che a mio parere, vi conviene.
 
Che volete che sia portare in salvo un manipolo di genti
o guadato mari in burrasche ben più che sorprendenti.
Ci sono delle cime la', non fatevele scappare...
Son significate salvezza per alcuni, altri ci son finiti in mare.
 
ALZATE QUELLA VELA ! Ci porterà lontano !
Terrò forte il timone stretto con la mano !
PRESTO COMBATTEREMO A VISO APERTO CON LA MORTE !
appena si alzeranno i venti della sorte !
QUALE TIMORE ? Non possiamo più perire,
non ora che siamo scampati a un tetro avvenire .
Afferrate la mia mano e mettetevi a sedere,
avete un viso troppo bello per poter morire
Non abbiamo cibo, ma acqua a volontà,
un goccio di questo mare ci disseterà
E POI A CHE SERVE A NOI MANGIARE
SIAMO SOLO FIGURANTI DI UN TEATRO BALLERINO
sballottate da un palcoscenico a galla SU UN DESTINO !
 
 
 
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 3820 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Antonio.T.
  • ferry