I dimenticati | Prosa e racconti | Hjeronimus | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

I dimenticati

09.11.2016
Da che dispongo dell’uso della ragione, mai avrei creduto che un altro Hitlermussolini sarebbe salito sul seggio presidenziale in un Paese occidentale. Devo ricredermi. Proprio nella prima superpotenza occidentale questo limine è oggi superato. Siamo oltre l’altrove, più a nord di Giove. Vedo un inverno di radiazioni e di steppe e di deserti profilarsi su un orizzonte a encefalogramma piatto. La democrazia non esiste, non può esistere. Ovunque, ceffi di scellerati armati di beni sottratti a masse narcotizzate di disperati analfabeti, possono circuirle e sottometterle ai loro avidi disegni, alle loro avide ambizioni. L’arma fine-di-mondo esiste infine. Ha il faccione di un vaccaro col ciuffo ed è già innescata.
10.11.2016
Oggi, a 2 giorni dallo shock elettorale americano, appongo una errata corrige: no, non c’è un Hitler in capo alla Casa Bianca. Solo uno che non sa niente. Perciò farà esattamente quello che sa: niente. Questo parassita di poveracci che non sanno niente neanche loro, non farà alcunché, non muoverà un dito, altro che per autorizzare i soliti pescecani a fare polpette di quei medesimi poveracci caduti nella sua rete. Ecco cosa dobbiamo aspettarci da uno che, con l’elezione, ha già ottenuto il massimo delle sue ambizioni intellettive e programmatiche. Ossia, niente. Niente assolutamente. Non farà nulla e questo nulla volgerà presto in catastrofe. Come forse i  miei compatrioti hanno già avuto occasione di saggiare …   
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 3117 visitatori collegati.