Marì dammi del fuoco !! | Poesia | Lorenzo | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Marì dammi del fuoco !!

Sensi abili !!.jpg
Citte citte 'mmenze'a la chiazze.
 
Zitta zitta nella Piazza.
 
Detto di chi non sa tenere la parola 
tra i denti o si lascia facilmente 
andare a proferire segrete confidenze.
 
 
E l'aforisma odierno è il contrario
di quello detto ieri sul silenzio,
segreto da non dire e poi tenere
 
in scrigno d'egoista ben nascosto.
Quest'oggi invece voci sono in fiato
e il venticello spira sottovoce,
 
si parla, si vocifera del tale,
calunnie e maldicenze ai quattro venti
e con la scusa di cercare il fuoco,
 
Geppina la vicina bussa a porta,
Marì se tieni il fuoco per favore,
dammene un po' che possa cucinare.
 
E per fortuna il fuoco sempre acceso,
la legna degli ulivi qui non manca
e si riscalda il vano col calore
 
e in mezzo un bel braciere coi tizzoni.
S'intrufola pian piano la Comare,
vicina di dimora e chiacchierona,
 
si ferma lì con il tizzone avuto
a rischio di bruciarsi la sua mano.
Quindi racconta tutte le storielle
 
di conoscenze in vista nel quartiere, 
mi raccomando non ho detto niente,
nessuno sappia quello che t'ho detto.
 
Io ti conosco appena e arrivederci,
domani è un altro giorno per vederci.
 
 
Lorenzo 1.12.22

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 4325 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Ardoval
  • yannelle