Il Ballo | Poesia | Nievdinessuno | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • giuseppina lamb...
  • Sandra Pasotti
  • Agri-Alessio
  • sandra bonci
  • Angelika Sarna

Il Ballo

Nella stanza invecchiata
dallo smarrimento,
muovi una crepa,
il tempo ci cade dentro
liquido come l'acqua.
La musica è una trottola
fra le tue gambe.
Ogni nota si sveste sui piedi,
si pensa nuda.
Il riassunto di uno spartito
è affisso sul muro, scartato.
E senza spartito
traduco
il tuo travestimento
in un altro tessuto.
L'emozione non è acrilica
ma fatta di lana.
La pelle danza
sui nervi del letto
per cercare il mio labbro,
per distinguerlo dal tuo.
Così circumnavigo
i contorni del tuo ballo,
lo respiro, lo attraggo.

 


ritratto di live4free
 #
Magnetica danza
[che l'attrazione non è che percezione]
_impalpabili fibre_
annodano anime
fino a mischiare labbra e fiato.
 
 

ritratto di Nievdinessuno
 #
La prospettiva che il ballo sia il vero amore, così raro, ma tangibile e capace di unire perfino due respiri, due labbra, appese al di là del Mondo :-)
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 1549 visitatori collegati.