Chi non ci sentisse, ci vedesse | poeti maledetti | 'O Malament | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Chi non ci sentisse, ci vedesse

 
Parte dalle foglie, uno spartiacque
ancorato alla rosa dei venti
per gli oceani e laghi, di fatto le onde
ma non dimentica il tatto, ancora più corto;
abbraccia frecce e cuori, disegni inverecondi
appena sopportabili. Abbraccia, parla.
 
Noi cediamo, grida alle radici, alle termiti, malattie
oro, terremoti.
Questa è aria. Dio o non dio.
Apparente morte e suolo.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 3051 visitatori collegati.