Tangenza | Lingua italiana | 'O Malament | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Vittorio Lucian...
  • MG
  • kip
  • Romeo
  • giuseppe riccar...

Tangenza

Ho visto un uomo, un africano, quel che siamo soliti chiamare primitivo, sottrarre un'antilope uccisa dalle femmine alle fauci di un leone lungo tre metri, solitario, accucciato sotto un albero, e trascinarla fuori dalle sue zampe e dai suoi denti, poi caricarsela sulle spalle lasciando la bestia feroce ad occhi inebetiti. 
Un uomo  nudo e solo, armato di una lancia con la punta di selce. 
Guerrieri, direte voi. Rispondo: "In ogni villaggio sparso nelle savane o nelle foreste di quel continente immenso, ogni pastore è anche guerriero. Ogni uomo attivo per la pastorizia deve saper difendere il proprio armento."
Seconda regola. Il pastoreguerriero può rubare solo ai nemici: furto e rapina sono solo apparentemente un concetto univoco. Senza alcuna interna distinzione. 
DEVI aver compreso da che parte stai, di chi sei in difesa, averlo ottimamente assimilato, questo concetto, non tenerlo confuso nella mente, per poter distinguere tra bene e male.
Terza regola: La Collettività cui appartieni, se già rispetti queste prime regole, ha l'obbligo di proteggerti.
- Queste sono le prime cose che mi vengono in mente leggendo oggi gli articoli sul quotidiano "La Stampa" in relazione al camorrista Iovine, detto 'O Ninno. Articoli sulla proliferazione di Gomorra, l'assenza dello Stato e la "confessione".dello stesso camorrista.
Nessuno degli stessi articoli centrato sul vero oggetto dei problemi. 
Solo tangente, tangente, tangente!
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 0 utenti e 3867 visitatori collegati.