Su dai per favore datti una mossa | Filosofia | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Su dai per favore datti una mossa

Pure io ultimamente m'arrampico, su torri e palazzoni in centro, allo scopo d'avere ampie vedute e mimare "aria" di montagna.
E da lì lo spazio che ho a disposizione si fa davvero ampio.
Per questo avrei pensato di ricreare, lassù, un comodo punto d'osservazione sull'occidente aperto al pubblico.
Il punto non l'occidente, quello lo sanno tutti essere aperto solamente per il privato.
E ve ne spiego il motivo.
Un mirato colpo d'occhio dall'open space fa capire bene quanto sono razionali le suddivisioni degli spazi o l'occupazione del territorio ed i sistemi d'apertura e le funzionalità evolute.
Bella l'idea dei due divani diversi signora.
E simpatica l'originale poltrona tonda.
Ah vedo che laggiù dei giovani artigiani coltivano la grande tradizione, evidentemente sempre moderna, del dipingere graffiti su muro e che c'è un punto di rifornimento per alimentarsi biologicamente.
Wow la scarpiera salva spazio grandiosa piazzata così signorina e benissimo la cadente vecchia autorimessa ch'è stata restaurata e trasformata in angolo trendy del rione storico.
E ci sta pure lo spazio in progress in cui deliziosi piccoli prodotti fuori serie vengono esposti, con estrema cura, dalla biondissima padrona di casa.
Certo certo la montagna normale oltre all'aria che pare sana offre altri paesaggi e colpi d'occhio, ma farebbe di sicuro perdere quel salotto vintage rivestito in principe di Galles e lo stupendo corrimano inox di quella scala in legno maculato e...
E non è la stessa progressione di pensiero, né vengono stimolati i medesimi ragionamenti.
Quella cucina post moderna che vado or ora a rimirare, ad esempio, è molto più propensa di "lei" nel prestarsi alle interpretazioni personali di chi vuole stare sul presente e la camera da letto con idromassaggio, ad uso esclusivo ovviamente, innesca sogni veramente oltraggiosi e spinge nelle spire dell'avanguardia.
Eh sì cara montagna sono finiti i tempi in cui le cose naturali ed i silenzi infiniti la facevano da padroni sull'animo umano.
Ora ti dovresti aggiornare per portarti al passo con la meravigliosa era attuale.
Che ne dici d'un modaiolo tessuto in vece di quello squallido verde nel pascolo?
O di tante colorate lampadine alogene a basso consumo in luogo dei fiori sul prato?
Anche quel cervo, mamma mia che tristezza.
Fagli delle estensioni, uno sciampo, una tinta ed una messa in piega per favore.
E le rocce?
Le rocce rivestile!
Direi felpine fru fru e jeans della marca a gasolio in voga adesso.
E la cascata?
Ancora quel rumore statico.
Basta basta, prova a sostituirlo con una bella sventagliata di segretaria super efficiente sulla tastiera.
È anche un po' colpa tua sai se le cose non vogliono progredire, dato non riesci ad inculcare alla gente sensibile al nostalgico quanto oramai è retorica e retrograda.
Infatti tuttora molti vengono da te per rilassarsi e tornare in sincronia con quel fottuto piccolo mondo antico e con i soliti stantii ed oramai per l'infinito compromessi schemi.
Fai un favore dunque.
Dai, datti una mossa.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 5317 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • LaScapigliata
  • Antonio.T.
  • Catilina