Una poesia talmente complicata da risultare semplicissima | Lingua italiana | sid liscious | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Una poesia talmente complicata da risultare semplicissima

Poliziocchi.
Celle con molti pollici ad alta definizione.
Strade obbligate a pagamento e lavor/attrici in onore del tanto protettore.
Notiziaridi.
Scuole per imparare a dipendere.
In verso solo immesso il diverso e viaggia/tori callo rosi su bambini altrimenti indigesti da vedere.
Servizi secreti.
Controllo tontale.
Computer anal/aizzato.
Tutto normale.
Tutto normale.
Re ligio sa mente spesso avvocato.
Desertico in messo.
Tanto spazio nel box.
Ognuno per conto suo ma tutti sovrapposti e muniti di/visi at proximo ricambio.
Fin quando sop/porteremo?
Ah!
S'è per noi sempre.
Questo è sicuro.
Bast'ardi.
Bast'ardi d'uomo singolo allora invece essere mio solitario.
Fuochi fa tuoi finalmente non ancora fiamma fatua.
Cancrema di sistema sarai.
Demoliattore privo di cappione vivrai.
Tempo/rizzatore morirai d'as... solo non unicamente vitacemente emo/azionato.
E non temere per il destchino.
Non temere tanto al solito massimo diventerai passato ricor/dato.
Per l'uomo che non è ancora snodato.
Per colui che non è ancora arrivato.
Insomma con... cime addirittura se sarai abiliftato.
Alte cime da te biolatte nutrievolvente per lui che verrà?
Mah!
Forse.
Forse.
Chissà. 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 2372 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone
  • Rinaldo Ambrosia