Noi, i ragazzi dello zoo di Berlusca | Prosa e racconti | Hjeronimus | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni il sito

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Gloria Fiorani
  • Antonio Spagnuolo
  • Gianluca Ceccato
  • Mariagrazia
  • Domenico Puleo

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlusca

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlusca.
Diario di Katy (Caterina), tredici anni e mezzo, Bassa Brianza.
Caro diario,
da grande voglio fare la mignotta - che adesso si dice “escort”, ma tanto è uguale. fanno soldi a palate e se la spassano alla grande. Ci ho un provino da fare domani e mi ci preparo a puntino. Mi metto un micro-abito con vista-mutanda e gliela sbatto in faccia. Il massimo sarebbe incrociare negli studios uno di quei vecchi porci  della tele, trascinarli in qualche camerino e farli godere. Certo mi toccherà prenderglielo in bocca, che schifezza. Ma vabbéh, mi porto lo spazzolino e il dentrifricio… Se poi divento la preferita del maiale, magari mi fa fare la “velina” e a quel punto il gioco è fatto. Mando affanculo il vecchio porco, mi becco un bell’”attaccante” famoso e mi sistemo da Dio (va bene anche un terzino, e persino un portiere). Che bellezza. Ricca e famosa accanto a un super-figo della prima in classifica. Eh, caro diario, la sai anche te, lo capisci, qualche sacrificio è necessario, ma vuoi mettere? Qualche pompino a un vecchio bavoso in cambio di un futuro da superstar. Me ne fotto. Mi metto un bocca pure la scolatura della fogna per diventare famosa. E poi dove lo trovano un culetto rotondo come il mio? Senza smagliature né cellulite? E mica è rifatto, tu lo sai. Tutto nature… oddio… mi sa che dovrò sacrificare anche quello…
Lettera di “Franci” (Francesco) a Toni (Antonio). Diciott’anni. Periferia di Roma..
Ciao toni
non me ricordo bene come se scrive in italiano, ma scrivo così come me viene.
Allora, so arrivato ieri qui a Milano, e so andato a fa il provino a Mediaspot, o come cavolo se chiama. Aho, hai visto la foto che t’ò mandato sul Tablet? Hai visto che robba? Io me le scopo tutte. È andata così. So arrivato lì e cianno fatto aspettare in un androne. Eravamo tanti tanti e, come hai visto, specialmente tante… un mucchione de belle fichette stupide e smaniose de levasse le mutande. Li mortacci loro se m’ànno fatto venire voglia. Tutte me le voglio fa. Ho preso l’indirizzi. Dunque, dopo m’ànno fatto entrare dentro una sala coi microfoni e tutto e hanno (mo me ricordo, se scrive con l’acca) detto che sapevo fare. E io me sono messo a cantà, ce lo sai che con la chitara ci so fa un po. Ma loro hanno detto che per me sarebbe meglio si facessi qualche cosa tipo show ( se scrive così?) e mostrassi li muscoli. Aho, se sono subbito accorti che facevo il bodi bilding e una vecchia ruffiana me sé messa subbito vicino che me voleva toccare. Pussa via, jò detto. Così mhanno fatto uscire… Chissenefrega, me sono detto. E ho incominciato a telefonare alle fichette. Jò detto che sono un talent de Mediaspot. Nun te dico. La prima mha detto subbito che ce stava, così se siamo visti e siamo andati a letto. Aho, vié subbito pure te, che diamo una svolta e poi, magari, ci famo dare anche un po de soldi da ste puttanelle.
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 3056 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Ardoval