oltre un muro di cemento | Poesia | ariele57 | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • BruceBialo
  • Ugo Marchi
  • AriannaM
  • Giulia29
  • Natural System

oltre un muro di cemento

oltre un muro di cemento

al mare c'è la via astrale,
è alle mie spalle 
mentre di fronte
combattono e luccicano le onde.
se non conosci il posto
ti ci conduco io.

la via astrale che sfocia sul mare
è come un rasoio che taglia,
è messa
tra due differenti lati
e se dai le spalle al sole
ne vedi l'ombra che l'attraversa.
ma mentre il raggio ti scalda
e luccica dall'alto sulle sponde,
il nero l'avvolge.
la vedi,
ne vedi
il macabro splendore,
meravigliati i tuoi occhi
accostano i versi opposti.

ci sono reali a Bibione due alberghi ,un tempo fratelli
uno adesso è splendore di vetri tersi ,
Majestic è il suo nome ,
l'altro è un tragico Cristallo
che più non splende , un attore d'abbandono
di resti persi.

e fai un duro muro di paragone,
oggi cosi attuale e intenso.
nel nostro concerto.

a questo mondo
si mostra il fianco destro
al sinistro
misurandolo di un metro
e occultando cosi 
il resto del creato.

vi sto parlando a denti stretti
mirando il tempo
e questo mare
e i nomi 
che in lui tremanti
si specchiano,
uno con effige cerca lustro
l'altro piange la sua solitaria speme.

parliamo di cose
che non hanno più sangue
ma le pongo come esempio
per richiamarne altre.
noi camuffiamo
tutto come lettera morta
che più non ci interessa
che ormai fa specie

amebe preferiamo mettere ai lobi le cuffie
affinchè il sonoro
ci instupidisca la mente.

io qua mio mare,ormai 
aspetto il vento
per fortuna lui giunge sempre
a raffreddarmi 
lo spirito bollente 
e fruscia circostante,riporta zattera a corrente
dentro fuori canta e mi dice,
lo sai persino nel buio più nero
la speranza ritorna.

sulla via astrale sento due passi,
un nonno ed un nipote che a gran voce
ridipingono il mondo.
cosi metto tutto nel sacco,
il brutto ed il bello la parola e l'esempio e pronti
verso l'amico sole domani , quando questi,
ci scalderà in un abbraccio,io
quel bimbo ed il suo nonno
inizieremmo verso il futuro incerto
un nuovo viaggio

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 1 utente e 2939 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Marina Oddone