poeti maledetti | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

poeti maledetti

Passepartout

 
Non ho taccuini da commemorare
le pagine sono bianche
eccedono come la fiamma
agli alti gradi dell’anima

questa pazza notte

Questa pazza notte
Che non passa più,
si dilunga come uno zoppo,
dal passo flemmatico,
una testuggine,

gabbie

Gabbie
Nella mia vita non ho conosciuto
che gabbie,
gabbie sociali,
gabbie di regole,
conformismi,

Vlad principe di Valacchia

Vlad
Principe di Valacchia,
il signore dei perduti,
gran cavaliere del drago,
contro le orde asiatiche dei turchi,

Maelstrom

Per sempre non esiste
è fin dove arriva
la tua illusione

atun frische, beneditt atun

Ce ne sirebbe
per nuie, per vuie mi viene da un altro camminare
sulle acque, un auguro sincero
un corpo un mezzo ginocchio lugubre

Nel nulla di un buio fitto

 
Non perdo il mio sguardo di neve
fra l’azzurro e l’inchiostro
resina impigliata
in un tutto che si dissolve sempre più .

Carte doppie … (quei particolari)

… appaiono agli occhi
insulse, ripetitive
 
- parole vuote -
 
gettate alla rinfusa

La morte di fronte al focolare

focolare.jpg
 
 
 
Quante storie avevo io da raccontare
quella sera, della mia sorte attorno
al focolare

guarda là la società

Guarda là la società
Piena di luci,
piena di cartelli,
pubblicità,
macchine capaci,

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 3 utenti e 3139 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Giuseppina Iannello
  • live4free
  • ferdinandocelinio