poeti maledetti | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

poeti maledetti

La morte di fronte al focolare

focolare.jpg
 
 
 
Quante storie avevo io da raccontare
quella sera, della mia sorte attorno
al focolare

guarda là la società

Guarda là la società
Piena di luci,
piena di cartelli,
pubblicità,
macchine capaci,

Oltre la riga blu

 
 
[...omissis...]
 
(canto)
 
La luce poi ti prenderà

Il vento.

Vedi quella porta?
Da li fuggì il vento!
 
Dimenticai la parola amara,
e con il tempo il cuore respirò un sogno.

Voglia di rivalsa

… che non t’appaga
da quando perdesti le tue isole
e senza terra, e senza piedi vaghi
o cadi, fingendoti umilmente candido

ma siamo liberi

Liberi liberi
Siamo liberi
Di non credere,
liberi di non fare,
di stare fermi ad aspettare,

(mentre facevo la cacca)

Beffardi, ridono
appollaiati sulle antenne
o svolazzanti in stormi
 

sogno breve d'un povero pazzo

Sogno breve d’un povero pazzo
Che cos’è la vita in fondo,
se non un brusio breve,

Le gigantesche onde della mente

Le gigantesche onde della mente,
burrasca in cui muore ogni mia
via di inquietudine
Grigie pareti e scogli taglienti

L’iniziale

Riporto qui l’iniziale, l’avvento di questa
figura sfilacciata dalla nebbia, trapelata;
lungimirante, certo, quando fu necessario
imprimerla come il timbro; e non solo Leggi tutto »

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 2103 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio
  • Salvatore Pintus
  • ferry
  • Silvia De Angelis
  • RobertoM.
  • Giuseppina Iannello
  • Antonio.T.