Scelti per voi

rosso venexiano
 
 Autori consigliati: 
 
 
        live4free
 
 

 
 
 

Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

introspettiva

Vele

acqua mutata in vino
perché continui la festa
 
così al banchetto del cielo
con l'Agnello sacrificato

A vu

A vu
che nu sbirciate li occi
né a manca né a dritta
e continuate lo passo
lassanno me a lo lasso,
che ne la su originalità
continua ad incantà.

Feroce

Barbarie della realtà
che sulla pelle scortica
avvisaglie permanenti dell'avvenuto ,
trascorso presente .

La quinta stagione

Mani affilate nel tendersi alla vita
nel limbo battesimale della fabula.
A poco a poco parlano azzurre gocce

Bon

Senza la mia poesia
sono solo n'omo nero
che smarrendo la su via
non trova l'anima pia.

notte d'estate

 
C'era odore di gomme e d'asfalto
il grumo dolciastro dei tigli
con la notte addosso che stringeva
 
alla gola

.Autoritratto.

autoritratto
Ho guance accese di rosso,
di quel pudore che mi inculcavano come pane quotidiano.
Ho negli occhi l’illusione di principi di voli interrotti

Attimi di limbo

Poi nell'inazzurrarsi della mente
scendere nell'albereto e fare il
poeta con le tasche piene di sogni.

Ecco, noi

Lo strillo bussa sugli scuri, rimbalza
-arrochito nella calle cerca conforto-
forse un’alzavola, un gabbiano irato.
Nulla mi distrae in questo momento

Lividi

Livido il cielo
lividi sul cuore
di una storia ormai
spezzata
resa amara dal ricordo
Stanco il tempo mi trascina Leggi tutto »

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 14 utenti e 2262 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • Antonio.T.
  • Nievdinessuno
  • fintipa2
  • Marina Oddone
  • Francesco Andre...
  • luccardin
  • Giuseppina Iannello
  • Rinaldo Ambrosia
  • flymoon