Scelti per voi

rosso venexiano
 
 Autori consigliati: 
 Max 
 
 
 

 
 
 

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Robin hood
  • Evidad
  • ferdinandocelinio
  • Alberta
  • daniela cesta

Oboli del giorno

 
Per contemplare una rosa
devi isolarti dal mondo.
Hai occhi ma non la vista
e guadi senza sguardo.
 
Un fiore qua rompe il silenzio.
Ascoltalo come ripete
il suo minuscolo “io sono”
a cui fa eco “io duro”
di una farfalla gelosa.
 
Inchinati alle foglie.
Sporgiti sulla spiga.
Piegati sopra la zolla.
Guarda! Formiche
banchettano coi resti
del picnic.
 
La spina di quell’agave
è la vetta agognata
e improcrastinabile
di una lumaca.
 
Vuole la vita vivere di più.
Anche la formica
che si arrampica
sulla mia scarpa.
 
L’arcolaio del ragno barbaglia
e ronza come una sonagliera
zigrinata di zete e trame zenitali.
Rete criminale di fili, buchi e sartie.
Sartiame paraplegico.
 
Sulla lingua del geco precipita
tutta la costellazione della farfalla.
 
Senti l’elettrica libellula tra i ligustri?
Quella bella, assira o ittita d’ieri,
a cui demmo il nome di Salomé.
 
Oboli del giorno per me.
 
4-7-2007
 
 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 2 utenti e 1222 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • ferdinandocelinio
  • Nievdinessuno