Nonostante, due amori malati, ridicoli | erotismo V.M. 18 | Winston | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Airone
  • Lucia Lascialfari
  • BruceBialo
  • Ugo Marchi
  • AriannaM

Nonostante, due amori malati, ridicoli

Allora, un riflesso di vetro, il frastagliare
quel raggio il medesimo punto ogni giorno
di sole, era una ferita in aprendo: l’orlo
cedevole e muto, il primo di questa nostra malata primavera,
del petalo rosso notturno.
 
L’anta dell’armadio aperta, nonostante l’amore, su meccanici fossili grami
disperati ossi, vane attese;
 
ho pensato.
per te giunsi senza futuri
nei giorni
più bui
al villico informe
bavoso balbettante cariato
una gabbia di legno
una torre infine
destinata agli esili.
Nonostante, due amori malati
ridicoli
 

 

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 3850 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • gatto
  • Antonio.T.
  • luccardin
  • Nievdinessuno
  • Fausto Raso