Anonimo

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Artemisia
  • Filo Bacco
  • Marco Galvagni
  • Giuseppina Di Noia
  • dante bellanima

blog di Sara Cristofori

Anche Parigi aveva un suo perché

Anche Parigi aveva un suo
perché
in quell’autunno
rigido
di piogge e di nebbia
quando cercavi

Le tappe della vita

Scivolano veloci
le tappe della vita
-non ci sono appigli –
e mentre scendi via
guardi su alle stelle

Domenica

Guardo questa domenica
così solitaria
quel senso di vuoto
come un cortile deserto
una casa spenta

Quando la sera

Quando la sera
rifuggi la gente
sospeso nel chiarore
di una luna
o di un bar
ti stringe quel senso

Notte

La notte ha un suo motivo
che sfugge nel giorno
(limitato è il giorno
la notte è infinita)
si liberano pensieri
ribelli al controllo

Sognante gioventù

Si brindava ai futuri ricordi
-quelli belli da ricordare -
le notti troppo lunghe
guardavano al domani
con poca convinzione

Sul canale

Fluttuano pensieri
dalla cima dei capelli
alle ciglia
scendono
verso
quella macchia scura

Giacigli

Giacigli di finto sonno
ci attendono nel buio
-si muore per sempre-
dove irrealmente
potremmo sognare la vita

Stagione lontana

Era vento appesantito
dal profumo  dei fiori
e rombo di risacca
come ultime note
di tango
tra strida rauche

Sospirano fiori

Sospirano fiori
al caldo dell’estate
cuciono le tele
gli anni di gioventù
ma ancora quell’angoscia

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 2491 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Sara Cristofori
  • Antonio.T.
  • ferry
  • Poeta Errante
  • Salvatore Pintus