Le serate sono agonie di rum distillato | Poesia | ferdinandocelinio | Rosso Venexiano -Sito e blog per scrivere e pubblicare online poesie, racconti / condividere foto e grafica

Login/Registrati

Commenti

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Nuovi Autori

  • Tanjun
  • Gabbo
  • Voce di vento
  • Giovanni Ferretti
  • Leelight

Le serate sono agonie di rum distillato

Le serate sono agonie di rum distillato.
Zone depresse.  Giganti da slitta
per gli alcolisti anonimi.
Lasagne fredde di mezzogiorno
si arrampicano sulla capannetta
della mia ispirazione
come umidori sui soffitti.
Miscelo la terra e il sublime rimbaudiano.
Sono folle. Infantile.
Promesso sposo alla morte.
Eppure, nei semi dell’eiaculazione
di questa danse macabre
c’è la casa dell’ascesi.
Andrò oltre sino a sentire quel silenzio?
 
 
*
 
 
C’è un senso di vertigine
che insegna la morte, la mattina.
Lo strato amplificato della lucidità
che si fa cotoletta di gelo.
Ci sono cose come il caffè
e la cagata post- sigaretta,
 il vento gelido della notte che lascia
un’acquetta sulle cose.
Cose come i documentari
su Paperino, i capricci dell’insonnia,
le occhiaie scheletriche
di uomini soli sull’orlo dell’abisso.
La mattina è facile incontrare l’Apocalisse
dentro un tubo da dentifricio,
ricordarsi come e dove
s’è commesso l’unico crimine della vita.
Poi c’è anche scrive.
O chi decide che è meglio dormire.
E ci sei tu, che sei scomparsa
da 8 lunghi anni, ma sei sempre nell’aria.

Cerca nel sito

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 10 utenti e 5644 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Silvia De Angelis
  • Antonio.T.
  • ferry
  • Nievdinessuno
  • Salvatore Pintus
  • vinantal
  • Salvuccio Barra...
  • Bowil
  • Hjeronimus
  • ferdinandocelinio