Login/Registrati

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Perle scelte dalla redazione

La mia donna

Vorrei odiarti
ma al primo sorriso strappato
gli occhi si stupiranno
conoscerti dai ninnoli ai capelli arruffati
lingua e mano sprofondarsi nei mari densi del pensiero
riuscire a farne trasparire la metà
che l’abbandono fosse
soltanto l’ammutolirsi del respiro

La giostra chiusa

E adesso che fai?
Adesso che sono io
a dirigere il gioco.
Hai perso.
Lo leggo nel tuo sguardo
che trabocca di bile.
Cosa fai adesso?
E' inutile che aggrotti le ciglia
per costringermi all'angolo.
Non funziona.
Non funziona più.

Dopo

Esploderanno i sensi,
ci troveranno già ubriachi,

Sottovoce

Di un’utopia, sottovoce
la luna
morbido suo pervinca del mattino presto
incammina il sole
 
così, raso per raso
il rosso avvita le dita al nero, le cere
della notte

Ritratto di donna - 1

La donna aveva nelle suole mappe aperte per circumnavigare il destino ed i fianchi dei maschi bitorzoluti.
Camminava sulle orme della sua bussola amara; l’ago era la sua chioma nera: l’est indicato da speranze di gioia, il sud dalla boa di una nascita equivalente alla comparsa dei seni. 

Come si legge un testo poetico

Oltre il contenuto: la funzione e il ritmo

Per quello che riguarda la funzione che svolgono nel testo poetico, i versi hanno una grande importanza: determinano il ritmo e quindi la musicalità del componimento. Infatti, il poeta, utilizzando volta a volta i diversi tipi di verso, può riprodurre, a seconda delle sue esigenze e dell'effetto che vuole conseguire, ritmi diversi.

Così, può dar vita a un ritmo rapido e mosso, usando il verso ternario: Leggi tutto »

Cerca nel sito

Calendario 2018 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 7 utenti e 2297 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • live4free
  • gatto
  • Antonio.T.
  • ferdinandocelinio
  • Bowil
  • flymoon
  • Giovanni Perri