Scelti per voi

rosso venexiano
 
 Autori consigliati: 
 
 
 
 

 
 
 

Login/Registrati

Sfoglia le Pagine

Sostieni l'associazione

iscrizioni
 
 

Massimo de Carolis - La percezione visiva

L'arte sotto qualsiasi forma si esprima, è la percezione, il cogliere l'emozione e tradurla in un dipinto, in un opera musicale, in una scultura, in una poesia. Massimo de Carolis ha fatto delle emozioni la sua linea espressiva.
I suoi viaggi hanno contribuito ad arricchire la mente eclettica e vivace, a trasformare la sua passione per l'architettura in opere di immagini, dove la ricerca, la minuzia dei particolari, è unita ad una creatività eccellente. Attraversando, l'India l’Africa, l’America Centrale, l’Afganistan, annotando segni, appunti, bozzetti sulla fedele Moleskin coglie con gli occhi e con l'obiettivo le architetture della natura
La trasposizione poi su tela di quello che l’autore definisce "percezione visiva" è la caratteristica principale dell'autore. Le linee curve e sinuose celano soggetti a volti evidenti, a volte nascosti tra le pieghe del colore. Colori caldi solari, colori della terra, con tecniche miste: olio, acrilico, acquerello, china, su differenti supporti che fanno dei suoi dipinti qualcosa di diverso, qualcosa di unico.
Apparentemente sono dipinti astratti dove l'osservatore attento coglie tra le forme e il colore una molteplicità di soggetti A ben seguire si snoda un percorso, una storia che cattura.
Un percorso di ricerca e di sviluppo in parte tracciato accanto alla amica pittrice Marie Paule De Ville Chabrolle, che delinea il suo fare arte con linee delicate figure femminili, dall'impronta classica, cogliendo il modernismo nel volto di una donna" La Marie de France", alla quale riesce a donare calore ed emozione

clicca per ingrandire
L’autore ha prodotto tele di pacata bellezza, data la capacità di frazionare la struttura e la forma, amalgamando tecniche e colori ma allo stesso tempo è riuscito a dare un ritmo incalzante e tumultuoso alle immagine che saturano lo spazio.

clicca per ingrandire
E' assolutamente interessante e di grande rilevanza osservare i suoi bozzetti poche tracce di matita prima di dipingere il quadro.

clicca per ingrandire
Si può dunque così osservare come attraverso la creazione delle opere, seguendo le linee delle strutture, il soggetto si sviluppi in forme attraverso alterne fasi emozionali, attraverso la molteplicità di colori caldi e freddi attraverso la ricerca di nuove tecniche.

clicca per ingrandire
Infatti i dipinti dell'artista non sono solo una rappresentazione istintiva del suo momento emozionale, ma sono ancora in una costante ricerca espressiva. Un lavoro di filigrane, di ricami, di attenzioni che non possono sfuggire all'occhio di chi osserva questi quadri.
recensione di PiccAro liberamente tratto da un testo di P. Menarini
 

Cerca nel sito

Calendario 2017 di Rosso Venexiano

clicca sull'immagine
per scaricare il calendario

Accademia dei sensi

 ♦sommario♦

a cura di Ezio Falcomer

♦Compagnia di teatro sul web Accademia dei Sensi♦

Cerca per...

Sono con noi

Ci sono attualmente 5 utenti e 1935 visitatori collegati.

Utenti on-line

  • Emmad
  • Raggiodiluna
  • Tito
  • erremmeccì
  • Rinaldo Ambrosia